Scuola Calcio Parma Academy

Jorge Luis Borges: “Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per strada, lì ricomincia la storia del Calcio.”

Cosi nasce l’idea del progetto Scuola Calcio-Centro Tecnico Parma; dall’esigenza di creare nel territorio del Padovano, in particolare a Borgo Veneto, un polo di riferimento per la formazione e lo sviluppo del settore giovanile. Consapevoli del ruolo che si vuole esercitare siamo a costruire un modello di partnership tecnico-sportiva, con l’obiettivo di avere continuità temporale e con lo scopo di raggiungere i traguardi che tutte le società si prefiggono.

E a tale riguardo siamo consci che la nostra “palestradeve formare prima di tutto l’uomo, ovvero stimolare e valorizzare la capacità di attenzione e di applicazione, la padronanza di sé e quella di relazionarsi correttamente con gli altri. Solo con questi passaggi si tempra la volontà, vera tappa di maturità che consente di imparare il senso del sacrificio, e di saper affrontare le difficoltà che la competizione agonistica ti pone innanzi. Si tratta sicuramente di un lavoro che richiede grande impegno sia in termini di risorse umane che economiche ma che diventa di fondamentale importanza per la crescita e lo sviluppo di tanti bambini e ragazzi che trovano proprio nello sport, e quindi nel calcio, una risposta positiva al proprio bisogno di socializzazione, di crescita armonica, di sviluppo di autostima e di soddisfazione personale attraverso il gioco di squadra.

Obiettivi del progetto

Scopo principale che si proporrà la “Scuola Calcio” è quello di offrire ai ragazzi che intendono avvicinarsi al gioco del calcio, la possibilità di svolgere un’attività completa fisico-motoria-educativa sia da un punto di vista atletico che tecnico impostata sul gioco del calcio. Il compito di tali strutture sarà di promuovere, avviare e sperimentare le procedure tecniche e didattiche più favorevoli all’insegnamento della pratica calcistica. Scopo di questa iniziativa è di comunicare il proprio impegno nell’educazione dei giovani attraverso lo sport.
Il gioco diviene così linguaggio educativo: interpretato e vissuto, da partecipanti e organizzatori del programma, nelle sue accezioni più positive di divertimento, movimento, fair play, spirito di aggregazione.
Ci si propone così di favorire apprendimenti generali che costituiscono le fondamenta non solo del calcio ma dell’attività fisico-sportiva in generale.
In altre parole tra i nostri obiettivi rientrano:

ACQUISIZIONE

Acquisizione di un adeguato schema corporeo e motorio e di una corretta percezione spazio-temporale;

MIGLIORAMENTO

il miglioramento delle capacità psicomotorie e lo sviluppo delle capacità ritmo-cinestetiche (coordinazione, equilibrio) ;

SVILUPPO

lo sviluppo armonico delle capacità fisiche (resistenza, mobilità articolare, velocità, destrezza, ecc.).

Considerato in questo senso, il corso si propone di offrire il calcio ai ragazzi con un metodo che renda meno noiose possibili le lezioni e faccia sensibilizzare l’allievo con il pallone, il campo, i compagni, ponendo le basi per un’attività agonistica futura.
Si proporranno le difficoltà in progressione crescente finché l’allievo si troverà in grado di saper “trattare” il pallone, saper “stare” in campo e saper “collaborare” con i compagni senza che se ne sia accorto. Il fine ultimo è quello di avere dei ragazzi che giochino un calcio intelligente, ragionando su quello che fanno o dovranno fare, e non ragazzi che riportano in campo ciò che imparano a memoria durante l’addestramento.
Attraverso una corretta attività per ogni fascia di età costruiremo così quel bagaglio motorio, tecnico e tattico che in precedenza veniva acquisito quasi per intero dal ragazzo attraverso il gioco spontaneo.

Il compito della nostra società nel settore giovanile sarà quello di formare giocatori, uomini, ricercando innanzitutto, lo sviluppo di tutte le componenti della personalità dei ragazzi.

Questo percorso è sicuramente molto lungo e prevede costanti miglioramenti ottenuti con gradualità e grande pazienza anche se tutto ciò contrasterà con l’esigenza di alcuni addetti ai lavori di raggiungere a breve termine, per ottenere i quali i ragazzi vengono sollecitati in maniera dominante nelle capacità che determinano la prestazione agonistica.

La formazione di un giocatore di alto livello si compie attraverso il superamento di gradini (STEP) che si sviluppano per mezzo di una serie di cicli di lavoro strutturati in modo che uno sia la naturale prosecuzione dell’altro.

Non è possibile raggiungere alti livelli se non si sono apprese, stabilizzate ed integrate tra loro le abilità di ogni singolo ciclo.
Uno dei punti fondamentali è la programmazione a lungo termine: occorre stabilire e definire in modo preciso quali siano gli obiettivi prioritari da conseguire nei diversi periodi. Niente può sostituire l’osservazione continua e costante dell’istruttore, perché nessuno può definire in anticipo quali siano le capacità future di un giovane atleta.

Per ogni categoria si prenderanno in esame: gli obiettivi didattici ed educativi da realizzare nella relativa fascia d’età, la traccia del lavoro annuale, lo sviluppo operativo realizzato in micro-cicli e la scheda di osservazione che permette di valutare l’andamento del lavoro.

La caratteristica essenziale per una società sportiva come la nostra è la stabilità nel tempo: lavorando per uno scopo comune, con gli stessi uomini e con un determinato periodo, si potranno utilizzare al meglio le risorse a disposizione. La professionalità di chi opera nel nostro Settore Giovanile, deve essere un punto di partenza per poter operare nella nostra società. Tutto ciò che si compie è svolto in funzione dei bambini: si deve agire, pensando prima alla crescita della persona e poi alla formazione di un buon giocatore di calcio.

Academy Parma 1913

I punti di forza che hanno fatto si che scegliessimo PARMA 1913 come nostro interlocutore per la formazione dei nostri allenatori e di conseguenza dei nostri piccoli allievi sono simili ad altre società professionistiche, Milan Inter, Juventus, per citarne alcune, ma l’empatia creatasi, la comunità di intenti, il contatto diretto giornaliero non l’abbiamo riscontrato in nessuna delle altre proposte.
Un esempio su tutti per avvalorare la nostra scelta sull’affiliazione TECNICA con il Parma è il progetto “CLOUD” (esclusivo del Parma Calcio) in cui tutti i nostri allenatori saranno in contatto giornaliero con i referenti del settore giovanile del Parma competenti per la loro fascia di età, di modo che, oltre alle visite in loco degli istruttori Parma, si possa avere una completezza di informazioni e una condivisione giornaliera.